il Mito e la Mitologia

Moderatore: manu

mito del giorno: Chere più Chimera

Messaggioda bottepiena » lun mag 19, 2008 10:30 am

Chere, geni alati, neri, con denti orribili. Figure del Destino e specie di <<Valchirie>>, portavano via gli eroi nel momento in cui morivano in battaglia.

Chimera, animale mostruoso, figlia di Tifone e di Echidna. Nata negli armenti del re di Licia, era anteriormente leone, a metà capra, posteriormente serpente (ma anche descritta con tre teste, di leone, di capra e di drago, da cui vomitava fuoco). Venne uccisa da Bellefronte.


ciao a tutti, belli e brutti
bottepiena
 
Messaggi: 139
Iscritto il: mar mag 01, 2007 7:52 pm

Re: il Mito e la Mitologia

Messaggioda cavallo su una nuvola » lun mag 19, 2008 7:14 pm

scusi l'ignoranza ma ho due domande: questo "animale mostruoso" cosa dovrebbe rappresentare, (Piena botte)?ooopsss Bottepiena.....esiste un aspetto assiologico?..
grazie e buona bevuta, magari di mercoledi....!!!!!!
cordiali saluti
cavallo su una nuvola
 
Messaggi: 247
Iscritto il: lun mag 28, 2007 6:33 pm

Re: il Mito e la Mitologia

Messaggioda bottepiena » mer giu 11, 2008 8:11 am

Ippodamia, figlia di Enomao. Innamorata di Pelope, convinse l'auriga del padre, Mirtilo, a sabotare il carro di Enomao. Dopo la vittoria di Pelope e il ratto di Ippodamia, Mirtilo fu ucciso dall'eroe. Prima di morire, però, l'auriga lanciò una maledizione contro Pelope e i suoi discendenti (Atreo, Tieste, Agamennone, Egisto).

Scusatemi per l'assenza, ciao a Tutti, belli e brutti.
bottepiena
 
Messaggi: 139
Iscritto il: mar mag 01, 2007 7:52 pm

mito del girono: Sisifo più e più e più

Messaggioda bottepiena » gio lug 03, 2008 10:15 am

Sisifo, re di Efira (presso Corinto di cui egli fu fondatore), figlio di Eolo e padre di Glauco. Sovrano primordiale della Terra, vide Zeus rapire Egina, figlia di Asopo, e rivelò a questi la colpa del dio. Sfuggì alla vendetta di Zeus con varie astuzie (incatenò la morte; si fece liberare dagli dei degli Inferi perchè essi altrimenti non avrebbero più ricevuto offerte), e fu infine condannato, nell'Ade, a sospingere eternamente su per un pendio un masso che, arrivato in cima, rotolava di nuovo a valle. La <<fatica di Sisifo>> è divenuta proverbiale a indicare potente quanto inutile.

Sonno, o Hypnos, figlio della Notte e gemello di Thanatos (Morte), ma benefico e consolatore. E' rappresentato spesso come Dio alato.

Stafilo, figlio di Dioniso e Arianna. Concepito sull'isola di Nasso, allorchè la madre venne abbandonata da Teseo.

Stenebea, nota anche con il nome di Antea (nell'Iliade), è la moglie di Preto; fu respinta da Bellerofonte di cui si era innamorata.

Stenelo, figlio di Capaneo, partecipò alla spedizione degli Epigoni, che conquistarono Tebe. Tra i Pretendenti alla mano di Elena, si distinse nella guerra di Troia, soprattutto a fianco di Diomede.


ciao a tutti, belli e brutti.
bottepiena
 
Messaggi: 139
Iscritto il: mar mag 01, 2007 7:52 pm

mito del giorno: Laocoonte

Messaggioda bottepiena » mar lug 08, 2008 4:42 pm

Laocoonte, sacerdote di Apollo, compì un sacrilegio congiungendosi alla moglie di fronte alla statua del dio. Due serpenti enormi sorsero allora dal mare e stritolarono Laocoonte e i suoi figli. Laocoonte aveva messo in guardia i Troiani dall'introdurre il Cavaloo di legno nella città, ma dopo il prodigio della morte del sacerdote, essi si convinsero che il Cavallo era un dono divino e lo accettarono, causando così la propria rovina.

ciao a tutti, belli e brutti
bottepiena
 
Messaggi: 139
Iscritto il: mar mag 01, 2007 7:52 pm

mito del giorno: Gerione

Messaggioda bottepiena » ven lug 18, 2008 5:01 pm

Gerione, figlio di Crisaore (<<dalla spada d'oro>>, nato dal sangue di Medusa) e di Calliroe. Tricipite, triforme e alato, possedeva nell'isola Eritia, nell'Estremo Occidente, immensi armenti di buoi rossi guardati dal mostruoso cane Orto, figlio di Echidna. La decima fatica di Eracle vide l'eroe recarsi laggiù, dove pose le collonne d'Ercole come confine non superabile per il genere umano. In questo viaggio incontrò Anteo. Uccisi Orto e Gerione, l'eroe, che sulla via del ritorno si scontrò con Caco, portò gli armenti ad Argo.

Ciao a tutti...Belli e brutti...ciaoooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo
bottepiena
 
Messaggi: 139
Iscritto il: mar mag 01, 2007 7:52 pm

mito del giorno: Nauplio

Messaggioda bottepiena » dom set 07, 2008 8:03 am

Nauplio, eroe navigatore per eccellenza. Quando il re Catreo gli affidò le figlie Erope e Climene per annegarle, egli le risparmiò. Diede in sposa Erope ad Atreo e prese per sè Climene. Il figlio che nacque dalla loro unione, Palamede, partì per Troia, dove morì lapidato. Nauplio, per vendicarsi dell'esercito greco cha aveva permesso la morte del figlio, accese di notte un gran fuoco sugli scogli. La flotta greca, di ritorno da Ttroia, pensando di approdare a un porto, fece rotta verso la luce e si infranse.


ciao a tutti, belli e brutti e buon rientro a ciascuno...IL MITO CONTINUA
bottepiena
 
Messaggi: 139
Iscritto il: mar mag 01, 2007 7:52 pm

mito del giorno: Filomela

Messaggioda bottepiena » lun ott 06, 2008 10:16 am

...Filomela, o Filomena, figlia. come Procne, del re ateniese Pandione. La versione attica del mito è la seguente:
Pandione aveva dato in sposa Procne al re tacito Tereo, suo alleato, e da quella unione era nato Iti. Desiderando rivedere la sorella, un giorno Procne pregò lo sposo che gliela conducesse. Di ritorno ad Atene con Filomela, Tereo abusò di lei, e la nascose dopo averle tagliato la lingua; a Procne disse che era morta. Ma Filomela riuscì a far giungere alla sorella un ricamo che le rivelava l'accaduto. Furente di vendetta, durante le feste bacchiche (che si tenevano allora), Procne liberò Filomela e, assieme, uccisero Iti imbandendone le carni al padre. Quando Tereo se ne avvide, le inseguì inorridito: ma gli dei mutarono lui in sparviero, Filomela in rondine e Procne in usignolo, destinato per sempre a piangere il morto Iti.

...questo racconto non è molto chiaro, specie perchè i nomi di Filomela e Procne si riflettono l'uno nell'altro, si sovrappongono e rendono la storia un poco contorta.

scusate il ritardo e l'assenza...ciao a tutti, Belli e Brutti..............................................................
bottepiena
 
Messaggi: 139
Iscritto il: mar mag 01, 2007 7:52 pm

mito del giorno: Sibilla

Messaggioda bottepiena » gio ott 16, 2008 9:29 pm

Sibilla, sacerdotessa vergine dotata di virtù profetiche ispirate dal dio Apollo. Connessa in origine ai riti orfici e dionisiaci forniva solitamente responsi oscuri, <<sibillini>> appunto. Le sibille più più celebri furono l'Eritrea, la Delfica e la Cumana.


ciao a tutti, belli e bruttiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
bottepiena
 
Messaggi: 139
Iscritto il: mar mag 01, 2007 7:52 pm

mito del giorno: Sini

Messaggioda bottepiena » dom ott 19, 2008 11:28 am

Sini, gigante, detto il <<curvatore di pini>>, per la spietata abitudine di legare i viaggiatori a quegli alberi dopo averli curvati. Una volta che i pini venivano raddrizzati con violenza facevano scempio del malcapitato. Il giovane Teseo, nel suo viaggio verso Atene, dove doveva essere riconosciuto dal padre Egeo, fece subire a Sini la stessa sorte di altri briganti che infestavano allora l'istimo di Corinto. Lo uccise, al pari di Perifete, Fea, Scirone, Cercione, Procuste. Si unì, poi alla figlia di Sini, Perigune.

Questo racconto mi lascia un poco perplesso, non mi è molto chiaro; la fonte che ho utilizzato mi sembra confusa e se qualcuno avesse notizie più chiare e più specifiche sarei lieto di leggerle.

ciao a tutti, belli e bruttiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
bottepiena
 
Messaggi: 139
Iscritto il: mar mag 01, 2007 7:52 pm

mito del giorno: Tisameno

Messaggioda bottepiena » lun ott 20, 2008 12:55 pm

Tisameno, re di Sparta. Figlio di Oreste ed Ermione, ereditò il trono di Sparta da Menelao. Fu attaccato e ucciso dagli Eraclidi o spodestato da essi, morì combattendo contro gli Ioni, nella vittoriosa conquista da parte del suo popolo della regione degli Ioni poi chiamata Acacia.


ciao a tutti, belli e brutti.................................
bottepiena
 
Messaggi: 139
Iscritto il: mar mag 01, 2007 7:52 pm

mito del giorno: Danae

Messaggioda bottepiena » lun nov 03, 2008 10:36 pm

Danae, figlia di Acrisio, re di Argo, e di Euridice, ebbe da Zeus, che la visitò in forma di pioggia d'oro, Perseo. Il padre, cui era stato predetto che il nipote l'avrebbe un giorno ucciso, la fece gettare in mare col figlioletto; ma la cassa in cui era stata rinchiusa approdò miracolosamente nell'isola di Serifo.

Ciao a tutti...belli e brutti
bottepiena
 
Messaggi: 139
Iscritto il: mar mag 01, 2007 7:52 pm

mito del giorno: Tersite

Messaggioda bottepiena » dom nov 30, 2008 2:32 pm

Tersite, è considerato un sommo esempio di grettezza d'animo e il più vile dei dei Greci durante la guerra di Troia. Accolse con entusiasmo l'idea di togliere l'assedio alla città, proposta da Agamennone per mettere alla prova il coraggio dei soldati. Allorchè Achille, dopo averla ferita a morte, si innamorò di Pentesilea, Tersite canzonò l'eroe e cavò gli occhi all'amazzone. Achille poi lo uccise a pugni.

ciao a tutti, belli e brutti..................................................
bottepiena
 
Messaggi: 139
Iscritto il: mar mag 01, 2007 7:52 pm

mito del giorno: Poto

Messaggioda bottepiena » ven dic 05, 2008 11:29 am

Poto, personificazione del desiderio amoroso. figlio di Afrodite, compare nel suo corteo a fianco di Eros e di Imero, con il quale viene spesso identificato.

ciao a tutti...belli e brutti...
bottepiena
 
Messaggi: 139
Iscritto il: mar mag 01, 2007 7:52 pm

Re: il Mito e la Mitologia

Messaggioda Rocco » ven dic 05, 2008 9:45 pm

Bottepiena, a volte mi chiedo se esisti veramente o se sei tu stesso un mito! :D
Immagine
Avatar utente
Rocco
Site Admin
 
Messaggi: 128
Iscritto il: lun mar 12, 2007 12:44 pm

PrecedenteProssimo

Torna a “%s” Il discorso mitologico

Chi c’è in linea

Array

cron